bedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italiabedandbreakfast.place, il posto dei B&B in ItaliaQUI IL TUO B&B GRATIS
Cosa vedere a Firenze: 10 cose da fare in un giorno a Firenze
  1. Home
  2. »
  3. Blog Vacanze
  4. »
  5. Toscana
  6. »
  7. Firenze
  8. »
  9. Cosa vedere a Firenze: 10 cose da fare in un giorno a Firenze

Cosa vedere a Firenze: 10 cose da fare in un giorno a Firenze

Culla del Rinascimento e città d'arte per eccellenza, Firenze è universalmente considerata una delle città più belle del mondo.

Firenze presenta ai suoi visitatori una vasta gamma di monumenti e capolavori unici tra cui chiese, palazzi, musei, gallerie d'arte, buon cibo ed eventi di fama internazionale che richiederebbero settimane per essere visitate ed apprezzate tutte. Ciò nonostante si cercherà di presentare un itinerario della città che permetterà di vedere molte delle più importanti bellezze fiorentine in un solo giorno oppure in un solo week-end. Itinerario che non può prescindere da alcuni luoghi d'obbligo come Piazza del Duomo, Piazza della Signoria, Galleria degli Uffizi e Ponte Vecchio, da sempre simboli della città. In ogni caso prima di partire può essere utile controllate dove dormire a Firenze.

  1. Duomo di Firenze, campanile di Giotto e Battistero di San Giovanni

    Nel cuore del centro storico sorge il Duomo di Firenze o Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la cui famosa Cupola del Brunelleschi domina l'omonima Piazza del Duomo, insieme agli 84 metri del Campanile di Giotto e al Battistero di San Giovanni, così intitolato in onore del santo patrono della città. Quest'ultimo che ad esser precisi insiste sulla adiacente Piazza San Giovanni che di fatto è la continuazione ad ovest della celebre Piazza del Duomo. Il Duomo di Firenze è il simbolo della città, uno dei monumenti più famosi d'Italia, opera architettonica tra le più importanti del periodo tra gotico e rinascimento e una delle cattedrali più grandi al mondo.

    vedere Cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Duomo di Firenze, campanile di Giotto e Battistero di San Giovanni

    Sul retro della Cattedrale si trova il Museo dell'Opera del Duomo che custodisce opere d'arte provenienti da Duomo, Campanile e Battistero. Tra le tante si possono ammirare opere di Arnolfo di Cambio e Andrea Pisano, i rilievi originali della Porta del Paradiso ovvero la porta est del Battistero realizzata dallo scultore Ghiberti, la Pietà Bandini di Michelangelo e una imponente collezione di opere di Donatello. In Piazza del Duomo si affacciano altri importanti monumenti come Palazzo dei Canonici, Palazzo Strozzi, Palazzo Naldini e Palazzetto Del Bianco, invece in Piazza San Giovanni troviamo anche Palazzo Arcivescovile, il Palazzetto dell'Opera di San Giovanni e la Loggia del Bigallo.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino Duomo di Firenze.

  2. Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi

    La centralissima Piazza della Signoria di Firenze è sede del potere civile e cuore della vita sociale della città. Piazza a forma di L, nota in passato come Piazza dei Priori o Piazza del Granduca, ricca di storia e arte grazie a palazzi e monumenti di notevole interesse, tra questi il trecentesco Palazzo Vecchio, attualmente sede del comune, con caratteri tipici delle strutture fortificate medievali e una torre (Torre di Arnolfo) alta 95 metri.

    visitare Piazza della Signoria a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Piazza della Signoria, Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi

    Altre attrazioni sono la Loggia della Signoria o dei Lanzi, il Tribunale della Mercanzia, Palazzo Uguccioni, Palazzo dei Buonaguisi e Palazzo dell'Arte dei Mercatanti o di Calimala.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Piazza della Signoria di Firenze.

  3. Galleria degli Uffizi

    La Galleria degli Uffizi è uno dei più importanti e visitati musei italiani e uno dei più famosi al mondo. Il museo custodisce una grandiosa collezione di opere d'arte di inestimabile valore storico ed artistico arricchite nel corso dei secoli, ma che hanno il loro fulcro sul lascito di ineguagliabile valore della collezione dei Medici. La struttura ospita opere datate tra il XII e XVIII secolo, con la collezione rinascimentale più ricca e importante al mondo e capolavori unici realizzati da grandi artisti come Giotto, Raffaello, Cimabue, Michelangelo, Caravaggio, Leonardo da Vinci, Tiziano, Canaletto.

    vedere Galleria degli Uffizi a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Galleria degli Uffizi

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alla Galleria degli Uffizi, in Piazzale degli Uffizi 6. Per ulteriori informazioni www.uffizi.it

  4. Ponte Vecchio

    Il Ponte Vecchio sul fiume Arno a Firenze è uno dei simboli della città e uno dei ponti più famosi al mondo. Dopo il devastante alluvione del 1333, il ponte venne ricostruito a tre valichi come lo vediamo oggi. In principio il ponte e le sue botteghe diventarono sede del mercato della carne al fine di circoscrivere gli odori conseguenti a tale attività in una ben determinata zona, ma in seguito alla realizzazione del cosiddetto corridoio vasariano che metteva in comunicazione, passando dal ponte stesso, il centro politico e amministrativo di Palazzo Vecchio con la dimora privata dei Medici di Palazzo Pitti, le attività dei macellai lasciarono il posto a quelle più nobili di orafi e gioiellieri.

    visitare Ponte Vecchio a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Ponte Vecchio

    Grazie all'intervento del rappresentante tedesco a Firenze Gerhard Wolf, durante la Seconda Guerra Mondiale, con la ritirata dei tedeschi, il Ponte Vecchio fu l'unico a non essere fatto saltare. Per questo ed altri meriti sul ponte è stata disposta una targa.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Ponte Vecchio a Firenze.

  5. Galleria dell'Accademia

    La Galleria dell'Accademia è un noto museo di Firenze, tra i più visitati d'Italia grazie all'esposizione di opere uniche al mondo come ben 7 sculture di Michelangelo tra cui il celeberrimo David, considerato un capolavoro di proporzioni mondiali, nonchè uno degli emblemi del rinascimento, ma anche simbolo di Firenze e dell'Italia nel mondo.

    vedere David Michelangelo a Galleria dell'Accademia di Firenze
    Cosa vedere a Firenze: David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia

    All'interno della galleria si tovano altre sezioni, tra cui la raccolta più vasta ed importante al mondo di opere pittoriche a fondo oro e il Museo degli Strumenti Musicali che espone manufatti antichi e dipinti a tema della collezione del vicino Conservatorio Luigi Cherubini.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alla Galleria dell'Accademia di Firenze. Per ulteriori informazioni, costi e prenotazioni consultare il sito ufficiale www.beniculturali.it.

  6. Palazzo Pitti e Giardino di Boboli

    Palazzo Pitti è un famoso palazzo storico di Firenze, già residenza di Granducato di Toscana, Medici, Lorena e Savoia. Attualmente è sede di un importante complesso museale fatto di gallerie e musei diversi tra loro, tra i più visitati d'Italia. Tra le esposizioni più famose si ricorda quella della Galleria Palatina (con 28 sale che ospitano tra gli altri capolavori di Raffaello e Tiziano), degli Appartamenti Monumentali (con le 14 sale degli Appartamenti Reali e 6 sale dell'Appartamento degli Arazzi), del Quartiere d'Inverno (noto anche come Appartamento della Duchessa d'Aosta con ben 9 sale), del Quartiere del Principe di Napoli, della Galleria d'Arte Moderna (con 30 sale di opere datate tra fine '700 e primi del '900) e di altri musei specializzati: il Museo degli Argenti, la Galleria del Costume, il Museo delle Carrozze e il Museo delle Porcellane.

    visitare Palazzo Pitti e Giardino di Boboli a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Palazzo Pitti e Giardino di Boboli

    Il Giardino di Boboli nasce come giardino granducale di Palazzo Pitti, rappresenta un parco storico di Firenze e uno dei più importanti esempi di giardino all'italiana al mondo. Di fatto si tratta di un vero e proprio museo all'aperto per la presenza di sculture che vanno dall'epoca romana fino al XX secolo. Impreziosiscono il parco anche numerose fontane, tempietti, laghetti, grotte e strutture come la Kaffeehaus: un padiglione fatto costruire da Leopoldo II d'Asburgo-Lorena per avere un luogo in cui andare a prendere il caffè con la sua corte come consuetudine dell'epoca.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Palazzo Pitti di Firenze. Per informazioni, orari, prenotazioni visitare il sito ufficiale www.polomuseale.firenze.it

  7. Piazza e Basilica di Santo Spirito

    A sinistra dell'Arno, in pieno centro storico, Piazza Santo Spirito nacque e si sviluppò intorno al '200 per accogliere folle di fedeli che si radunavano in occasione delle orazioni davanti al convento dei frati agostiniani. Sulle macerie di un incendio che distrusse detto convento sorse la Basilica di Santo Spirito, ultimo capolavoro rinascimentale progettato da Filippo Brunelleschi, ricco di preziose opere d'arte come un crocifisso di Michelangelo.

    vedere Piazza e Basilica di Santo Spirito a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Basilica di Santo Spirito

    Nella piazza, caratteristica è la presenza di numerose case del '400, tra cui spicca Palazzo Guadagni che per i suoi elementi innovativi diventò modello per tanti altri palazzi aristocratici fiorentini. Al centro della piazza è posta una fontana in pietra serena che ha una grande vasca ottagonale con al centro un elemento verticale marmoreo e due vasche più piccole concentriche. La piazza è oggi apprezzata anche per la presenza di ristoranti, locali notturni, botteghe artigiane e studi di artisti.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino Piazza Santo Spirito.

  8. Piazza e Basilica di Santa Maria Novella

    Piazza Santa Maria Novella, dominata dalla grande basilica omonima, è una delle più importanti e belle piazze fiorentine. Nasce nel '200 come necessità di ospitare i fedeli che accorrevano per seguire le prediche dei frati domenicani che vivevano nell'attiguo convento. Ben presto nacque l'esigenza di una struttura imponente, ma solo nel 1470 terminarono i lavori della Basilica di Santa Maria Novella per mano dell'architetto Leon Battista Alberti. Dalla chiesa si può accedere al Museo di Santa Maria Novella che permette di ammirare gli affreschi del Chiostro Verde e del Cappellone degli Spagnoli, nonchè collezioni di dipinti, parati, arredi sacri, oggettistica di origine domenicana.

    visitare Piazza e Basilica di Santa Maria Novella a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Basilica di Santa Maria Novella

    Sul lato meridionale della piazza si può ammirare l'Ospedale di San Paolo che ospita il Museo nazionale Alinari della Fotografia e relativa loggia di ispirazione brunelleschiana, di interesse storico-artistico anche il Palazzo Pitti-Broccardi. Infine non possono passare inosservati i 2 obelischi cinquecenteschi che sono stati posati nel 1608 in occasione del matrimonio tra Cosimo I e Margherita d'Austria.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino Piazza di Santa Maria Novella.

  9. Piazza e Basilica di San Lorenzo e Cappelle Medicee

    Piazza San Lorenzo è un'importante piazza nel centro storico di Firenze, dominata dall'omonima basilica: un capolavoro dell'architettura rinascimentale ideato dalla mente di Filippo Brunelleschi. Il famoso architetto realizzò una chiesa con ampio interno a 3 navate, caratterizzato da colonne corinzie ed archi a tutto sesto in pietra serena di colore grigio che risaltano sull'intonaco bianco delle pareti.

    vedere Piazza e Basilica di San Lorenzo a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Basilica di San Lorenzo e Cappelle Medicee

    Nella piazza, accanto alla Basilica di San Lorenzo, si apre l'ingresso alla Biblioteca Medicea Laurenziana, in pratica una grande opera architettonica di Michelangelo Buonarroti che custodisce oltre 11.000 manoscritti in una collezione tra le più importanti al mondo, sono presenti inoltre 68.405 volumi a stampa, 406 incunaboli, 4.058 cinquecentine, la maggiore raccolta italiana di papiri egizi e la più completa raccolta di opere di Virgilio. La piazza ospita altri monumenti storici come Palazzo Bonaiuti, Palazzo Inghirlami, Palazzo Lotteringhi della Stufa, Palazzo Della Stufa Traballesi, Palazzo Medici Riccardi e la Statua di Giovanni delle Bande Nere. Sul retro della Basilica di San Lorenzo, da Piazza Madonna degli Aldobrandini, si può accedere al  museo delle Cappelle Medicee di fatto il luogo di sepoltura della famiglia Medici diviso in 2 ambienti principali: la Sagrestia Nuova realizzata da Michelangelo e la grande Cappella dei Principi.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino la Basilica di San Lorenzo.

  10. Piazza e Basilica di Santa Croce

    Piazza Santa Croce è una delle principali piazze del centro storico di Firenze, dominata sul lato est dall'omonima Basilica di Santa Croce da cui prende il nome. La basilica rappresenta una delle massime espressioni dell'architettura gotica in Italia ed è famosa oltre che per l'invidiabile dote artistica, per essere luogo di sepoltura di personalità celebri del calibro di Galileo, Michelangelo e Machiavelli.

    visitare Piazza e Basilica di Santa Croce a Firenze
    Cosa vedere a Firenze: Basilica di Santa Croce

    La piazza ospita altri monumenti storici interessanti come: Casa Chiavacci, Palazzo Cocchi-Serristori, Casa del Diluvio, Palazzo di Maffeo Barberini, Casa Galilei, Casa Benvenuti Galletti, Palazzo Gargiolli, Palazzo Borghini, Palazzo dell'Antella, Casa Bartolini Baldelli e Palazzo Bartolini Baldelli.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Basilica di Santa Croce di Firenze.

 
cerca bed and breakfast, agriturismi, affittacamere, hotel, case vacanza su bedandbreakfast.placebedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italia
I cookie permettono di offrire un servizio migliore, utilizzando il sito accetti l'uso di cookie anche di terze parti. Dettagli