bedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italiabedandbreakfast.place, il posto dei B&B in ItaliaQUI IL TUO B&B GRATIS
Cosa vedere a Palermo: 10 cose da fare in un giorno a Palermo
  1. Home
  2. »
  3. Blog Vacanze
  4. »
  5. Sicilia
  6. »
  7. Palermo
  8. »
  9. Cosa vedere a Palermo: 10 cose da fare in un giorno a Palermo

Cosa vedere a Palermo: 10 cose da fare in un giorno a Palermo

Palermo è una città bellissima e dai mille volti, conseguenza di secoli di dominazioni da parte di fenici, greci, romani, svevi, francesi e spagnoli. Il turista potrà apprezzare questa diversità passeggiando tra le vie della città dove si vedranno alternare tra gli altri: palazzi in stile liberty, chiese barocche, teatri neoclassici, cupole arabe e monumenti settecenteschi.

Attraverso un itinerario a piedi di quasi 6 km che attraversa il centro storico di Palermo, alla scoperta di 10 tra le più importanti attrazioni del capoluogo siciliano, tra cui la celebre Chiesa della Martorana, la Fontana Pretoria, la Cattedrale di Palermo, il Palazzo dei Normanni, il Teatro Massimo e il Castello della Zisa, si cercherà in un solo giorno di far conoscere la vera Palermo. Per chi ha più tempo e desiderasse visitare tutti i musei incontrati lungo il percorso è utile pensare a dove dormire a Palermo.

  1. Chiesa della Martorana

    La Chiesa della Martorana o Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio è un importante monumento religioso ubicato nel centro storico di Palermo, in Piazza Bellini davanti alla Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria e accanto alla Chiesa di San Cataldo. La basilica è stata completata nel 1143, ma si caratterizza per una evidente moltiplicità di stili, soprattutto bizantino e barocco, frutto di diversi interventi che si sono succeduti nei secoli. La Chiesa della Martorana per la sua unicità e bellezza, nel 2015 è entrata a far parte della lista dei beni patrimonio dell'umanità dell'UNESCO.

    vedere Duomo di Milano
    Cosa vedere a Palermo: Chiesa della Martorana

    La chiesa è facilmente raggiungibile dalla Stazione Centrale di Palemo a piedi lungo Via Roma o Via Maqueda fino a Piazza Bellini 3, in quando distante meno di 700 m, oppure con i mezzi pubblici.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino Chiesa della Martorana di Palermo.

  2. Fontana Pretoria

    La Fontana Pretoria è un importante monumento situato nell'omonima piazza in pieno centro storico palermitano. L'opera realizzata dall'architetto e scultore Francesco Camilleri nel 1554 a Firenze, nel 1581 venne acquistata dalla città siciliana. L'articolata fontana è caratterizzata da 56 canali che alimentano altrettanti zampilli, 20 urne, 37 statue e 24 teste d'animali e mostri mitologici. La famosa fontana fu anche celebrata nel 1973 con l'emissione di un francobollo. In Piazza Pretoria, oltre alla fontana, dominano il Palazzo Pretorio o Palazzo delle Aquile sede del Comune cittadino, la Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria, Palazzo Bonocore, Palazzo Bordonaro e la Chiesa di San Giuseppe dei Teatini.

    visitare Galleria Vittorio Emanuele II di Milano
    Cosa vedere a Palermo: Fontana Pretoria

    Piazza Pretoria dista poche decine di metri su Via Maqueda dalla Chiesa della Martorana.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Fontana Pretoria di Palermo.

  3. Quattro Canti

    Quattro Canti è il nome di una celebre piazza ottagonale formata da due delle principali arterie viarie del centro storico di Palermo: Via Maqueda e Via Vittorio Emanuele, quest'ultima antica via fenicia che collegava l'acropoli e il Palazzo dei Normanni al mare. Altri nomi sono Piazza Villena in omaggio al marchese e vicere don Juan Fernandez Pacheco de Villena y Ascalon e Ottagono del Sole o Teatro del Sole, in quanti durante le ore del giorno almeno una dei cinque prospetti che caratterizzano la piazza è illuminata dal sole. Invece il nome Quattro Canti deriva dai quattro apparati decorativi realizzati tra il 1609 e il 1620 che delimitano lo spazio dell'incrocio.

    vedere Quadrilatero della moda a Milano
    Cosa vedere a Palermo: Quattro Canti

    I Quattro Canti distano poche decine di metri da Piazza Pretoria lungo Via Maqueda.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Quattro Canti a Palermo.

  4. Cattedrale di Palermo

    La Cattedrale di Palermo, ubicata nel centro storico cittadino, è il principale luogo di culto del capoluogo siciliano, dal 2015 è entrata meritatamente a far parte dei beni patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. L'opera, realizzata tra il XII e XVIII secolo con elementi in stile architettonico romanico normanno, gotico, barocco e neoclassico, è dedicata a Santa Vergine Maria Assunta in Cielo, ma non manca una cappella intitolata alla santa patrona di Palermo: Santa Rosalia.

    visitare Teatro alla Scala di Milano
    Cosa vedere a Palermo: Cattedrale di Palermo

    La Cattedrale è situata in Corso Vittorio Emanuele, a soli 500 metri dai Quattro Canti. Lungo il cammino si possono osservare Palazzo Riso che ospita il Museo di Arte Contemporanea della Sicilia, la storica Piazza Bologni, la Chiesa del Santissimo Salvatore e Palazzo Castrone - Santa Ninfa, pregievole edificio del XVI secolo. Infine a pochi passi della Cattedrale è presente il Museo Diocesano.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Cattedrale di Palermo.

  5. Palazzo dei Normanni e Cappella Palatina

    Il Palazzo dei Normanni o Palazzo Reale di Palermo è la più antica residenza reale d'Europa, in passato dimora dei sovrani del Regno di Sicilia e sede imperiale con Federico I e Corrado IV, oggi sede dell'Assemblea regionale siciliana. Il palazzo riveste grande interesse dal punto di vista storico e architettonico tanto da essere uno dei monumenti più visitati dell'isola e da essere stato inserito nel 2015 nella lista dei beni patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. All'interno del complesso architettonico si trova l'altrettanto celebre Cappella Palatina, di fatto una basilica a tre navate intitolata a San Pietro Apostolo.

    vedere Pinacoteca di Brera a Milano
    Cosa vedere a Palermo: Palazzo dei Normanni

    Il Palazzo dei Normanni è situato tra Piazza del Parlamento, dove c'è l'ingresso principale, e Piazza Indipendenza, dove c'è l'ingresso turistico. Le due piazze si affacciano su Via Vittorio Emanuele a circa 400 m dalla Cattedrale di Palermo. Lungo il breve tragitto si possono ammirare i giardini di Villa Bonanno all'interno dei quali si trovano resti archeologici romani, la Chiesa di Santa Maria Maddalena e la Porta Nuova che è stata per secoli la principale via di accesso via terra alla città.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Palazzo dei Normanni a Palermo.

  6. Catacombe dei Cappuccini

    Le Catacombe dei Cappuccini sono un vasto cimitero scavato nei sotterranei del Convento dei Cappuccini di Palermo, adiacente al Cimitero dei Cappuccini e alla Chiesa di Santa Maria della Pace situata nel quartiere Cuba. Le catacombe realizzate alla fine del '500, si stima accolgano circa 8.000 salme imbalsamate che fin dai secoli scorsi attirano numerosi turisti incuriositi. Particolarmente nota è la salma in perfette condizioni della giovanissima Rosalia Lombardo: una bimba stroncata a soli 2 anni dalla polmonite.

    visitare Castello Sforzesco di Milano
    Cosa vedere a Palermo: Catacombe dei Cappuccini

    Le catacombe sono situate in Piazza dei Cappuccini 1 a quasi 1.400 m da Palazzo dei Normanni. Per raggiungerle proseguire dritto per circa 300 m su Via Vittorio Emanuele e Corso Calatafimi, poi prendere a destra Via Cappuccini fino a raggiungere l'omonima piazza.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alle Catacombe dei Cappuccini di Palermo.

  7. Castello e giardino della Zisa

    Il Castello della Zisa situato nell'omonimo quartiere palermitano, rappresenta uno dei monumenti più rappresentativi del periodo arabo-normanno e nel 2015 è diventato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. In passato residenza estiva dei re normanni, oggi museo che espone tra gli altri manufatti di matrice artistica islamica provenienti da paesi del Mediterraneo. Davanti al castello si estende per 30.000 mq il Giardino della Zisa, nell'area che in passato costituiva l'antico Genoard o parco di caccia.

    vedere Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Milano
    Cosa vedere a Palermo: Castello della Zisa

    Il complesso è situato in Piazza Zisa a circa 800 m dalle Catacombe dei Cappuccini. Per arrivare al castello, da Piazza dei Cappuccini imboccare Via Cipressi, poi svoltare a sinistra in Vicolo Zisa fino alle omonime via e subito dopo piazza Zisa.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino al Castello della Zisa di Palermo.

  8. Porta Carini e mercato popolare Il Capo

    Porta Carini è una delle più antiche porte di accesso alla città. Non è nota la data di prima realizzazione, ma nel 1310 fu riedificata una prima volta e alcuni secoli dopo, nel 1782, una seconda volta, infine nel 2003 il comune l'ha restaurata completamente per riportarla all'antico splendore. La struttura costituisce attualmente l'ingresso al Mercato Il Capo, dal nome dell'omonimo quartiere cittadino in pieno centro storico. Il famoso mercato popolare, al pari di altri famosi mercati di Palermo come Ballarò, La Vucciria, il Mercato delle Pulci e Lattarini, rappresenta un importante e folcloristico mercato alimentare in cui colori, sapori, voci e tradizioni si combinano in un'unica soluzione. Il mercato si estende lungo Via Carini, Via Beati Paoli, Via Sant'Agostino e Via Cappuccinelle.

    visitare Basilica di Sant'Ambrogio a Milano
    Cosa vedere a Palermo: Porta Carini e mercato Il Capo

    Porta Carini è situata in Via Porta Carini, a circa 1.400 m dal Castello della Zisa. Procedendo a ritroso lungo Via Zisa per un centinaio di metri, imboccare a sinistra Via Michele Piazza continuando dritto lungo Via Contessa Giuditta e Via Costantino Lascaris fino a svoltare a sinistra in Via Papireto, quindi svoltare a destra in Via Pagano Giovan Battista e poi a sinistra in Via Porta Carini.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Porta Carini di Palermo.

  9. Teatro Massimo

    Il Teatro Massimo di Palermo è il più grande teatro lirico d'Italia grazie ai suoi 1358 posti a sedere e gli oltre 7.700 mq di superficie, terzo in Europa per grandezza architettonica dopo L'Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna. Il teatro è stato realizzato in stile neocalssico-eclettico tra il 1875 e il 1891 su progetto dell'architetto siciliano Giovan Battista Filippo Basile.

    vedere Colonne di San Lorenzo a Milano
    Cosa vedere a Palermo: Teatro Massimo

    Il teatro si trova in Piazza Giuseppe Verdi. Per arrivare a destinazione, oltre Porta Carini, imboccare a destra Via Volturno per una distanza complessiva di circa 300 m.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino al Teatro Massimo di Palermo.

  10. Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas

    Il Museo Archeologico Regionale Antonino Salinas espone una delle più ricche collezioni d'arte punica e greca d'Italia. Il museo è intitolato al celebre archeologo e numismatico palermitano Antonino Salinas e fa parte insieme alla vicina Chiesa di San Ignazio e attiguo Oratorio, del complesso monumentale dell'Olivella, dal nome del rione storico del capoluogo siciliano.

    visitare Navigli a Milano
    Cosa vedere a Palermo: Museo Archeologico Antonino Salinas

    Il museo è ubicato in Via Bara all'Olivella 24 a circa 300 m da Piazza Giuseppe Verdi, sede del Teatro Massimo, da cui la via parte.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino al Museo Archeologico Antonino Salinas di Palermo.

 
cerca bed and breakfast, agriturismi, affittacamere, hotel, case vacanza su bedandbreakfast.placebedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italia
I cookie permettono di offrire un servizio migliore, utilizzando il sito accetti l'uso di cookie anche di terze parti. Dettagli