bedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italiabedandbreakfast.place, il posto dei B&B in ItaliaQUI IL TUO B&B GRATIS
Cosa vedere a Milano: 10 cose da fare in un giorno a Milano
  1. Home
  2. »
  3. Blog Vacanze
  4. »
  5. Lombardia
  6. »
  7. Milano
  8. »
  9. Cosa vedere a Milano: 10 cose da fare in un giorno a Milano

Cosa vedere a Milano: 10 cose da fare in un giorno a Milano

Milano è senza dubbio la città più poliedrica d'Italia per essere allo stesso tempo un importante centro economico, della ricerca, dell'editoria, della moda, dell'arte e del design, senza dubbio la più internazionale delle città italiane capace di far convivere antichità e modernità attraverso i suoi palazzi storici, musei, vie dello shopping, monumenti, chiese, grattacieli ed eventi. Tutto questo fa si che Milano sia una delle città più visitate in Europa e nel mondo e la prima in Italia, subito dopo Roma, per numero di visitatori, turisti e lavoratori.

Attraverso un itinerario a piedi di circa 6-7 km che attraversa il centro storico cittadino alla scoperta di 10 tra le più importanti attrazioni milanesi, tra cui il famoso Duomo di Milano, il Quadrilatero della moda, il Castello Sforzesco e i Navigli, si cercherà in un solo giorno di far cogliere l'essenza, la bellezza, la modernità e la storia di Milano. Per chi ha più tempo e desiderasse visitare tutti i musei incontrati lungo il percorso è utile pensare a dove dormire a Milano.

  1. Duomo di Milano

    Non si può non partire dal Duomo di Milano, indiscusso simbolo del capoluogo lombardo e facilmente raggiungibile dalla Stazione Centrale e da qualsiasi altro punto della città grazie alla Metro che ferma direttamente in Piazza del Duomo nel cuore del centro storico di Milano. Il duomo, dedicato a Santa Maria Nascente, è una delle cattedrali più grandi del mondo e l'opera più importante dell'architettura gotica in Italia, anche se la facciata fu costruita in stile classico-barocco e altre parti della struttura sono stati influenzati da differenti stili.

    vedere Duomo di Milano
    Cosa vedere a Milano: Duomo di Milano

    Da vedere davanti al duomo anche il monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II e le svariate architetture risalenti a differenti periodi storici che circondano la piazza. In particolare lungo i lati maggiori della grande piazza di forma rettangolare si estendono lungo i lati maggiori i portici, quelli settentrionali vedono l'ingresso alla Galleria Vittorio Emanuele II. Tra i vari palazzi che sorgono sulla piazza sono degni di nota il Palazzo Reale e l'adiacente Palazzo dell'Arengario sede del Museo del Novecento, situati alla destra della facciata del duomo sul lato opposto alla Galleria.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino Duomo di Milano.

  2. Galleria Vittorio Emanuele II

    Galleria Vittorio Emanuele II è una celebre galleria commerciale pedonale coperta che parte da Piazza del Duomo e arriva in Piazza alla Scala attraverso circa 200 metri di locali storici ed eleganti negozi che fanno da cornice ad una costruzione in stile neorinascimentale tra le più rappresentative del genere.

    visitare Galleria Vittorio Emanuele II di Milano
    Cosa vedere a Milano: Galleria Vittorio Emanuele II

    Da quando la galleria aprì al pubblico nel lontano 1867 sopravvivono da allora ai giorni nostri le attività del Caffè Biffi, Caffè Camparino, stampe artistiche Centenari, libreria Bocca e il ristorante Savini.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Galleria Vittorio Emanuele II di Milano.

  3. Via Monte Napoleone e Quadrilatero della moda

    Usciti dalla Galleria Vittorio Emanuele II, ci troviamo il Piazza alla Scala. Chi per ragioni di tempo o poco interesse per le vie dello shopping volesse proseguire oltre può passare al punto 4, gli altri una volta entrati nella piazza possono dirigersi a destra per poche centinaia di metri verso largo Raffaele Mattioli, poi via Adalberto Catena, piazza Filippo Meda e via Giacomo Matteotti fino ad incrociare dopo un paio di isolati Via Monte Napoleone con i suoi 450 di vetrine, sulla sinistra, e l'altrettanto famosa Piazza San Babila sulla destra. Al fondo di Via Monte Napoleone proseguire a sinistra fino alla Piazza alla Scala lungo la lussuosa Via Alessandro Manzoni.

    vedere Quadrilatero della moda a Milano
    Cosa vedere a Milano: Via Montenapoleone e Quadrilatero della Moda

    Il Quadrilatero della moda è un noto quartiere del centro storico milanese così chiamato perchè idealmente delimitato da quattro strade famose che racchiudono numerosi negozi e studi delle firme più importanti della moda come Gucci, Bottega Veneta, Armani, Dolce & Gabbana, Prada, Versace, Alberta Ferretti , ma anche gioiellerie e showroom di design e arredamento. Queste strade sono: via Manzoni, via della Spiga, corso Venezia e via Monte Napoleone, quest'ultima secondo le riviste di settore risulta essere tra le strade più lussuose e prestigiose tra le vie dello shopping di tutto il mondo, secondo alcune stime varrebbe il 12% del PIL dell'intero comune milanese.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Via Monte Napoleone a Milano.

  4. Teatro alla Scala

    Il Teatro alla Scala di Milano è situata nell'omonima piazza del centro storico milanese collegata al Duomo di Milano dalla Galleria Vittorio Emanuele II. La struttura rappresenta uno dei più prestigiosi teatri del mondo, dall'inaugurazione del 1778 ospita i maggiori artisti internazionali dell'opera e della musica classica ed è sede dell'omonimo coro, dell'orchestra, del corpo di ballo e dal 1982 anche della Filarmonica.

    visitare Teatro alla Scala di Milano
    Cosa vedere a Milano: Teatro alla Scala

    Nella piazza è possibile ammirare altri attrazioni importanti come la statua di Leonardo Da Vinci dello scultore Pietro Magni che si erge nel bel mezzo della piazza stessa, il Casino Ricordi situato accanto al teatro e che oggi è sede dal 1913 del Museo teatrale alla Scala in cui sono conservati collezioni di costumi di scena, ritratti, lettere e strumenti musicali antichi, poi possiamo ammirare anche l'ex palazzo nobiliare oggi sede dell'amministrazione comunale: Palazzo Marino, il Palazzo della Banca Commerciale Italiana e Palazzo Beltrani sede della ragioneria comunale.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino al Teatro alla Scala di Milano.

  5. Pinacoteca di Brera

    La Panicoteca di Brera è situata nell'omonima via dell'omonimo quartiere. Da Piazza alla Scala imboccare via Giuseppe Verdi per circa 250 m, poi la sua continuazione nel quartiera Brera lungo via Brera per circa 300 m, prima di giungere a destinazione, non prima di aver ammirato palazzi storici importanti come Palazzo Citterio in via Brera 12.

    vedere Pinacoteca di Brera a Milano
    Cosa vedere a Milano: Pinacoteca di Brera

    La Paninoteca di Brera è un'importante galleria d'arte antica e moderna, tra le più visitate d'Italia. Il museo ha sede all'interno di Palazzo Brera dove risiedono anche: la Biblioteca Nazionale Braidense, l'osservatorio di Brera, l'Orto Botanico, l'Istituto Lombardo di Scienze e Lettere e l'Accademia di Belle Arti.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alla Pinacoteca di Brera di Milano.

  6. Castello Sforzesco

    Il Castello Sforzesco di Milano si trova in Piazza Castello nel centro storico cittadino. Dal quartiere Brera proseguire per l'omonima via fino all'incrocio con via Pontaccio sulla sinistra, da percorrere, così come il suo prolungamento via Tivoli prima e via Giovanni Lanza poi, che sfocia dopo quasi 700 m totali davanti al Castello Sforzesco.

    visitare Castello Sforzesco di Milano
    Cosa vedere a Milano: Castello Sforzesco

    Il Castello Sforzesco è uno dei più grandi castelli d'Europa e anche uno dei più famosi simboli di Milano. Costruito nel XV secolo sui resti di una vecchia fortezza, oggi è un'importante meta turistica e sede di un grande polo museale costituito dalle sale a tema del Museo d'Arte Antica, dai saloni espositivi del Museo degli Strumenti Musicali, dalla Pinacoteca, dalla corte interna, dal Museo Egizio, dal Museo della Preistoria e altri musei e mostre.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino al Castello Sforzesco di Milano.

  7. Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Cenacolo di Da Vinci e L'ultima cena

    La Chiesa di Santa Maria delle Grazie, da non confondere con la quasi omonima Chiesa di Santa Maria delle Grazie al Naviglio, è una celebre basilica di Milano situata nell'omonima piazza del centro storico a circa 800 metri dal Castello Sforzesco. Per arrivarci, da Piazza Castello prendere via Marco Minghetti fino a Piazzale Luigi Cadorna, poi via Giovanni Boccaccio fino a Piazza Virgilio, infine via Caradosso fino ad imboccare per pochi passi via Magenta sulla destra.

    vedere Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Milano
    Cosa vedere a Milano: Chiesa di Santa Maria delle Grazie

    La Chiesa di Santa Marie delle Grazie, costruita tra il 1492 e il 1497 per volere del duca di Milano Ludovico il Moro per farne il mausoleo di famiglia, rappresenta una delle più importanti testimonianze rinascimentali di tutta l'Italia settentrionale, tanto da essere il secondo bene italiano classificato dall'UNESCO come patrimonio dell'umanità insieme all'affresco del Cenacolo Vinciano ubicato nel refettorio del convento adiacente alla basilica. L'affresco in questione è la più famosa rappresentazione dell'Ultima Cena, capolavolo di Leonardo Da Vinci e del Rinascimento Italiano che ogni anno è visitato da centinaia di migliaia di turisti.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino a Chiesa di Santa Maria delle Grazie di Milano.

  8. Basilica di Sant'Ambrogio

    La Basilica di Sant'Ambrogio, dedicata al santo patrono di Milano, è una delle più antiche e importanti chiese milanesi ed si erge nella Piazza Sant'Ambrogio in pieno centro storico a 700 m dalla Chiesa di Santa Marie delle Grazie. Da Piazza Santa Maria delle Grazie ripercorrere a ritroso via Magenta fino ad imboccare sulla destra via Aristide de Togni, poi sulla sinistra via Giacomo Mellerio sempre dritto fino a raggiungere Piazza Sant'Ambrogio.

    visitare Basilica di Sant'Ambrogio a Milano
    Cosa vedere a Milano: Basilica di Sant'Ambrogio

    Il complesso ospita anche il Museo della Basilica di Sant'Ambrogio che dal 1949 conserva, valorizza e promuove la conoscenza del patrimonio storico-artistico della basilica che comprende opere e suppellettili liturgiche, databili dal XIV al XX secolo, tra cui arredi, mosaici, dipinti e sculture.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alla Basilica di Sant'Ambrogio di Milano.

  9. Colonne e Basilica di San Lorenzo

    Le Colonne di San Lorenzo sono un'antica costruzione romana situata davanti l'omonima basilica in corso di Porta Ticinese nel centro storico di Milano a quasi 900 m dalla Basilica di Sant'Ambrogio. Da Piazza Sant'Ambrogio seguire via Lanzone, poi sulla destra via Caminadella, poi via Gian Giacomo Mora, una volta attraversata via Cesare Correnti, fino a corso di Porta Ticinese, da percorrere per un breve tratto a destra.

    vedere Colonne di San Lorenzo a Milano
    Cosa vedere a Milano: Colonne di San Lorenzo

    Il colonnato è composto da 16 elementi di marmo alti circa 7,5 metri provenienti da edifici romani del II o III secolo siti nell'attuale piazza Santa Maria Beltrade, in seguito spostate dove le troviamo a completamento della Basilica di San Lorenzo la cui inizio costruzione risale al VI secolo.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino alle Colonne di San Lorenzo a Milano.

  10. Navigli di Milano e Porta Ticinese

    Porta Ticinese è una delle porte alle mura di origine romana, poi medievale, che proteggevano la città. Il monumento è situato in Piazza XXIV Maggio, al fondo di Corso di Porta Ticinese in pieno centro storico. Posta a sud della città, agevolava il collegamento con Pavia e faceva parte in età medievale di un complesso di sei porte principali di cui facevano parte anche: Porta Orientale, Porta Romana, Porta Vercellina, Porta Comasina e Porta Nuova. Porta Ticinese venne ricostruita in stile neoclassico tra il 1802 e il 1814 sotto il dominio napoleonico.

    visitare Navigli a Milano
    Cosa vedere a Milano: i Navigli

    Tra Piazza XXIV Maggio e l'adiacente Viale Gorizia si possono ammirare la darsena di Milano e i navigli Pavese e Grande che insieme ai navigli Martesana, di Paderno e di Bereguardo formano un sistema di canali irrigui e navigabili che metteva in comunicazione Milano con il basso Ticino, Como, il lago Maggiore e il fiume Po. Un'opera d'ingegneria di grande importanza per lo sviluppo di Milano a cui diedero il loro contributo nel tempo a partire dal XII secolo molti esperti tra cui Leonardo Da Vinci. Per la presenza di ristoranti, locali caratteristici e un ambiente suggestivo, la zona dei navigli di Milano è sempre più un polo attrattivo per visitatori e turisti.

    Prima di partire controllare dove dormire vicino ai Navigli di Milano.

 
cerca bed and breakfast, agriturismi, affittacamere, hotel, case vacanza su bedandbreakfast.placebedandbreakfast.place, il posto dei B&B in Italia
I cookie permettono di offrire un servizio migliore, utilizzando il sito accetti l'uso di cookie anche di terze parti. Dettagli